Data: 21/11/2019
Ora: 21:00
Luogo: Spazio Tadini


INFINITO
Paolo Lagazzi (letture poetiche) +
LIM Laboratorio d’Informatica Musicale UNIMI (ri-letture musicali)

Come si legge una poesia? Quanti modi di leggerla sono possibili e come si esprime l’arte di passare da uno all’altro di questi modi? Suggerito da una lezione tenuta da Paolo Lagazzi presso l’Università Cattolica di Milano, l’evento mette in relazione differenti modalità di lettura di una stessa poesia riconducibili ad analoghe modalità interpretative di una composizione musicale. Le caratteristiche dinamico/espressive delle letture di Lagazzi vengono applicate a una partitura musicale attraverso algoritmi creati appositamente dai ricercatori del LIM… con alcune sorprese.

 

INFO

Paolo Lagazzi, saggista e scrittore, è nato a Parma e da anni risiede a Milano.  Si è occupato di letteratura antica e moderna, occidentale e orientale, e di buddhismo, magia, musica, cinema e pittura.

Ha collaborato e collabora a molte fra le più note riviste letterarie e di cultura italiane e straniere e a diversi quotidiani (in tutto, più di cinquanta testate).

Ha partecipato come relatore a numerosissimi eventi e convegni letterari in Italia (Milano, Firenze, Venezia, Parma, Modica, Ravenna, Pescocostanzo, Spoleto, Roma, Bologna, Verona, Torino, Genova,  ecc. ecc.) e all’estero (Monaco di Baviera, Praga, Liegi, Helsinki, New York, Tokyo, ecc.).

Dirige, insieme a Giancarlo Pontiggia e Stefano Lecchini, una collana di poesia (“Fabula”) per l’editore Moretti e Vitali, e, insieme al solo Pontiggia, un’altra collana di saggistica (“I volti di Hermes”) per lo stesso editore.

Fa parte del Comitato direttivo dell’Accademia Mondiale della Poesia di Verona.

Diversi suoi testi, sia di saggistica che di narrativa, sono tradotti in inglese, francese, spagnolo, portoghese e giapponese.

Il 12 aprile 2017 ha ricevuto presso il Gabinetto Viesseux di Firenze il premio “Montale fuori di casa” per la critica letteraria e la saggistica.

www.paololagazzi.com

***

Il LIM – Laboratorio di Informatica Musicale è uno dei principali laboratori del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Milano. Include 4 spazi (un laboratorio, uno studio e due sale) attrezzati con dispositivi musicali, strumentazioni multimediali e computer.
Fondato nel 1985 da Goffredo Haus, che tuttora riveste il ruolo di direttore scientifico, il LIM ha ospitato illustri compositori ed esperti di tecnologie musicali quali Angelo Paccagnini, Antonio Josè Rodriguez Selles, Franco Donatoni e Dante Tanzi.

In più di 30 anni di attività, il LIM ha partecipato a progetti scientifici nazionali e internazionali, stabilendo importanti collaborazioni con istituzioni quali: Teatro alla Scala di Milano, Teatro Bolshoi di Mosca, RAI Radiotelevisione Italiana, RSI Radiotelevisione Svizzera, Orchestra Verdi di Milano, IEEE Computer Society, Archivio Storico Ricordi e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il LIM ha inoltre lavorato con studi di registrazione, etichette discografiche, editori e produttori musicali, società di realizzazione di software, produttori di strumenti musicali.

www.lim.di.unimi.it

 

REGISTRATI ALL’EVENTO

 

Sede Concerto:

Spazio Tadini

Sto caricando la mappa ....

 

Prossimi Concerti:

Data/Ora Evento
PIANO STORIES - Fabrizio Paterlini (pianoforte, tastiere ed elettronica) 22/11/2019 - 21:00PIANO STORIES - Fabrizio Paterlini (pianoforte, tastiere ed elettronica) - Ottavanota, Milano
DREAMS - Sara Calvanelli (voce, fisarmonica, loop station) 24/11/2019 - 21:00DREAMS - Sara Calvanelli (voce, fisarmonica, loop station) - Spazio Tertulliano, Milano
DUENDE - Eloisa Manera (violino, elettronica) 26/11/2019 - 20:30DUENDE - Eloisa Manera (violino, elettronica) - MaMu – Magazzino Musica, Milano
THE SHAPE OF SOUND - Maria Luisa D’Eboli (action painting) + Piero Chianura (elaborazioni elettroniche di sorgenti acustiche) 28/11/2019 - 21:00THE SHAPE OF SOUND - Maria Luisa D’Eboli (action painting) + Piero Chianura (elaborazioni elettroniche di sorgenti acustiche) - Spazio Tadini, Milano